LA STRUTTURA

Mission
Il paziente deve essere sempre al centro del sistema

A questo principio, il fondatore del Gruppo, Prof. Raffaele Garofalo, ha costantemente orientato la sua attività professionale ed imprenditoriale, ponendo particolare attenzione all'eccellenza delle organizzazioni sanitarie, sempre al passo con i tempi sia per quanto riguarda la ricerca e la conoscenza scientifica, sia sotto l'aspetto delle innovazioni tecnologiche.

Tutte le strutture del Gruppo, infatti, sono realizzate nel rispetto di questo principio al fine di garantire il più alto livello qualitativo delle prestazioni assistenziali erogate, perchè, come diceva il Prof. Garofalo:


La salute è il bene più prezioso che l'uomo possa avere

La finalità di Hesperia Hospital è quella di tutelare il diritto alla salute di ogni cittadino, attribuendo allo stesso il potere di controllo diretto sulla qualità dei servizi erogati, in termini di efficienza, di personalizzazione e di efficacia. Questo attraverso:

  • la ricerca della qualità delle prestazioni offerte
  • l'offerta di prestazioni in regime di ricovero in conformità al Sistema Sanitario Nazionale secondo quanto previsto dalla vigente legislazione
  • la collocazione del Paziente/Cliente al centro delle scelte di diagnosi, cura e assistenza
  • la selettività dei percorsi assistenziali
  • il privilegiare discipline chirurgiche di alta specialità
  • il privilegiare le tecnologie evolute e complesse

La tutela del diritto alla salute presuppone il riconoscimento e la difesa:

  • della libertà di scelta
  • del diritto alla critica
  • del diritto di informazione che Hesperia accoglie e propugna nello svolgimento della propria attività assistenziale

La libertà di scelta

La libera scelta del cittadino costituisce il primo elemento fondamentale per orientare un'Azienda Assistenziale, ed il numero delle opzioni costituisce il baricentro dell'orientamento dell'organizzazione dei servizi sanitari e della tipologia dei presidi da privilegiare.

Il diritto di critica

Le osservazioni, i consigli e le critiche costituiscono gli indicatori della qualità dei singoli servizi e quindi dell'intera struttura.

Il diritto di informazione

Il cittadino deve essere informato su cosa è necessario fare per tutelare la propria salute, e deve quindi essere correttamente indirizzato dove può trovare tali risorse e come ne può beneficiare.

L'informazione globale compete al Medico curante, mentre i singoli operatori interessati al progetto possono comunicare al paziente e ai familiari soltanto notizie relative alla loro specifica competenza e attività.

Molta attenzione viene data alla compilazione del consenso informato in cui tutti i rischi / benefici dell'intervento terapeutico da effettuare vengono esplicitati al paziente che, apponendo la propria firma, li condivide e li accetta.

Le informazioni cliniche avvengono nel rispetto delle norme sulla privacy.

Si può parlare con il Direttore Sanitario previo appuntamento.

La Storia
La Storia

Hesperia Hospital Modena S.pA. è un Ospedale Privato Accreditato di alta specialità ad indirizzo polispecialistico.

Appartiene al Gruppo Garofalo, con sede a Roma.

Hesperia Hospital nasce fra il 1982 e il 1983 per volontà di Giuseppe Calori e Paolo Ferrari, attraverso una variazione della ragione sociale della preesistente Villa Laura, attiva in Modena dal 1930, nella consapevolezza che la vera forza della Società appena costituita risieda negli uomini, piuttosto che nei mezzi e nel capitale.

È stata realizzata secondo i più avanzati criteri di architettura sanitaria.

Appartiene al gruppo Hesperia Sanità, Società per Azioni con sede in Modena, interamente finalizzata agli aspetti assistenziali, diagnostici, di ricerca e formazione e all’utilizzo delle tecnologie sanitarie più avanzate nella sanità.

1993 In questo periodo, l’azienda concentra i suoi sforzi per migliorare e accrescere la sua immagine sul mercato, fino a conquistare una posizione di primaria importanza, non solo per le sue dimensioni, ma principalmente per le competenze tecniche che la collocano alla pari con le principali strutture sanitarie del settore.
A fini di studio e ricerca, sottoscrive rapporti di collaborazione con Cliniche Universitarie e Centri Internazionali quali:
  • la Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bologna,
  • la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Ferrara,
  • l’Arizona Heart Institute di Phoenix di cui è la sede europea.
1996 Il Direttore Generale e i dirigenti amministrativi e sanitari decidono di percorrere la strada della certificazione secondo UNI EN ISO 9001: 94, progettando e applicando un Sistema Qualità conforme alla normativa sopra citata.
La scelta della normativa UNI EN ISO 9001 come punto di riferimento è stata operata in quanto Hesperia Hospital, oltre allo sviluppo delle attività routinarie, ritiene essenziale collocarsi in un’ottica di costante sviluppo e innovazione delle tecniche e delle modalità operative utilizzate.
1999 In novembre Hesperia Hospital ottiene la certificazione UNI EN ISO 9001:1994.
2000 Hesperia Hospital entra a far parte del Gruppo Garofalo, con sede a Roma. La nuova riorganizzazione aziendale dota l’azienda di una struttura e di un organigramma più efficienti e adatti alle aumentate dimensioni della stessa.
2005-2006-2007 Dopo esser stata valutata da una commissione di esperti, ottiene l’accreditamento definitivo da parte della regione Emilia Romagna.
2008 Hesperia Hospital viene certificata secondo le norme EN UNI 9001:2008.
2010 La struttura riceve l'Accreditamento Istituzionale.
2012 La struttura riceve l'Accreditamento per la Riabilitazione Cardiologica.
2014 Alla struttura viene rinnovato l'Accreditamento Istituzionale per tutte le attività autorizzate.
2015 La struttura ottiene il rinnovo della certificazione ISO 9001:2008
La nostra Esperienza

Hesperia Hospital ha una tradizione più che decennale nell'aver impostato, strutturato ed adeguato i singoli settori di servizio, conformandoli sulla base delle esigenze del cittadino che opta per un servizio di alta qualità, in un ambiente confortevole, con un'assistenza alberghiera di prestigio coniugata con una dinamica assistenziale flessibile e completa, che si adegua alle sue necessità, sia di paziente, che di cliente ospite.

Nell'ottica di tale politica, Hesperia Hospital è stata realizzata secondo i più avanzati criteri di architettura sanitaria. Ha sviluppato la propria attività nella realizzazione delle scelte specifiche relative alle discipline specialistiche da attivare, privilegiando quelle chirurgiche di alta specialità, disponendo di un supporto tecnologico evoluto e complesso, coordinato da una struttura ad indirizzo pluridisciplinare.

Tutti i vari reparti sono dotati di moderne attrezzature, in grado di soddisfare pienamente ogni necessità di diagnosi e cura; inoltre, l'equipe medica ed infermieristica di cui dispongono è qualificata e dotata di una esperienza professionale pluriennale.

  • dal 1996 Hesperia Hospital ha ottenuto dal Servizio Sanitario Nazionale l'accreditamento della struttura
  • dal 1999 Hesperia Hospital è stata certificata in conformità alla normativa ISO 9001-94
  • dal 2002 è certificata ISO 9001-2000 per tutta la struttura a conferma dell'impegno nell'erogazione di servizi di qualità sempre più elevata, ma costante
  • Hesperia Hospital ha come obiettivo quello di garantire nel tempo le qualità assistenziali enunciate, in quanto ciò costituisce l'elemento primo per instaurare un rapporto duraturo di fiducia.
  • A tal fine, la struttura ha pienamente condiviso l'applicazione delle Linee Guida regionali e nazionali dell'Accreditamento per garantire ai clienti livelli assistenziali di Qualità. Oltre a ciò Hesperia Hospital si impegna affinché l'intero percorso assistenziale, diagnostico e terapeutico di ogni paziente risulti selettivo e rapportato alle sue esigenze e necessità in quella determinata circostanza.
  • RICONOSCIMENTI

    L'impegno costante di Hesperia per offrire prestazioni che sappiano soddisfare le richieste sempre più elevate ed in continua evoluzione è stato riconosciuto con l'attribuzione dei seguenti riconoscimenti:

    • 1997 - Nobel Fellowship nell'ambito del 'Nobel Fellowship Program' al Centro di Fisiopatologia del Sistema Nervoso
    • 1998 - 'Premio Fontan' della Società Europea di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica - Bruxelles
    • 1999 - Premio Speciale 'Sanità in prima linea' - Associazione Sanità Militare Modena
    • 1999 - Annoverata nell'Albo d'Oro degli Insigniti con lo Scudo di San Martino dell'Istituto degli Scudi di San Martino - Firenze
    • 2000 - Premio 'Fratribus ut vitam servares' - Associazione Nazionale Sanità Militare Italiana
    Impegni & Programmi
    Politica

    Per il conseguimento delle proprie strategie, Hesperia Hospital considera critico:

    • massimizzare l’utile operativo e il “working capital” in riferimento alla situazione di mercato e alle risorse disponibili, secondo le metodologie del Lean Management,
    • realizzare un costante miglioramento dei risultati di ogni anno di esercizio rispetto al precedente,
    • ottimizzare le risorse impiegate realizzando una struttura “agile”; “usare di meno per ottenere di più”,
    • potenziare, ove possibile, le attività “in service” dei servizi di supporto,
    • sviluppare con continuità e efficienza nuovi prodotti, riducendo al massimo gli sprechi,
    • prevenire la concorrenza e migliorare il servizio agli utenti,
    • migliorare l’efficienza produttiva e ridurre progressivamente le inefficienze e i costi in tutti il processi,
    • ottimizzare la gestione del magazzino e ridurre le scorte,
    • impiegare il Sistema di Gestione per la Qualità come leva competitiva nel mercato,
    • identificare, secondo la logica ISO 9001:2008, i processi principali e di supporto,
    • assegnare a essi le risorse (umane, infrastrutturali e dell’ambiente di lavoro) idonee a sviluppare, nell’ottica del Miglioramento Continuo;
    • un efficace sistema di gestione e di misurazione;

    • rendere efficace la gestione delle risorse umane tramite:
    1. la corretta definizione dei “job-profiles” e delle “job-descriptions”,
    2. il confronto fra la capacità attuale del personale e il profilo di mansione, per contenuti e livello, richiesto da Hesperia,
    3. la pianificazione continua e corretta dell’addestramento,
    4. la relativa valutazione dell’efficacia,
    5. la formazione continua e l’inserimento di “nuovi operatori” quali futuri potenziali team leaders;
    • sviluppare e diffondere in Hesperia nuovi concetti organizzativi:
    1. fare solo “ciò che serve” per creare valore aggiunto al Cliente,
    2. realizzare l’unificazione dei vari standard di gestione,
    3. “ogni risultato conseguito è il punto di partenza per il successivo” nella logica del Miglioramento Continuo;
    • ricercare continuamente la massima soddisfazione del Cliente per perseguire:
    1. la “Qualità attesa” dal Cliente per i requisiti specificati e il livello di servizio,
    2. la “Qualità percepita” dal Cliente, riducendo i reclami e gli sprechi per l’erogazione dell’assistenza
    • rispettare tutti gli impegni presi con il Cliente e gli standards preidentificati,
    • creare sinergie commerciali in situazioni di non concorrenza con un’adeguata politica di marketing,
    • perseguire la strategia di penetrazione nel “mercato” strutturando le attività produttive e di servizio in modo da soddisfare il mercato sanitario,
    • proseguire, nell’incrementare l’informatizzazione dei processi Aziendali, con particolare riferimento al sistema informativo gestionale (Medtrack) e alla valorizzazione del sito WEB quali strumenti di lavoro, la riduzione dei costi e la creazione di nuove opportunità di business,
    • gestire le condizioni di lavoro per garantire l’ergonomia, il rispetto dell’ambiente e la sicurezza in riferimento agli standards internazionali vigenti per Aziende che operano nel settore della Sanità.

    Gli obiettivi per la Qualità che specificano quanto sopra vengono definiti e monitorati nell’ambito delle singole Unità Operative che la costituiscono.

    La Politica per la Qualità, al pari di ogni altra attività, viene riesaminata periodicamente e contestualmente vengono analizzati ed eventualmente aggiornati anche gli obiettivi.

    Responsabilità sociale

    Allo scopo di rafforzare e migliorare il proprio sistema di controllo e di governo societario, Hesperia Hospital Modena S.p.A. ha avviato un progetto diretto all'adeguamento del sistema di prevenzione e gestione dei rischi ispirato sia alle previsioni del d.lgs. 231/2001 sia alle migliori pratiche in queste materie.

    Il progetto si è concluso con l’adozione del Modello 231 e del Codice Etico.

    All'Organismo di Vigilanza è stato assegnato il compito di:

    • vigilare sul funzionamento e rispetto del Modello, delle regole di comportamento, dei protocolli di prevenzione e delle procedure previste dal Modello;
    • svolgere periodica attività ispettiva e di controllo, di carattere continuativo e a sorpresa;
    • sviluppare e promuovere il costante aggiornamento del Modello;
    • promuovere iniziative per la diffusione della conoscenza e della comprensione del Modello, dei contenuti del d.lgs. n. 231/2001,;
    • verificare la predisposizione di un efficace sistema di comunicazione interna per consentire la trasmissione di notizie rilevanti ai fini del d.lgs. n. 231/2001 garantendo la tutela e riservatezza del segnalante;
    • fornire a tutti i dipendenti e i membri degli organi sociali chiarimenti in merito al significato ed alla applicazione delle previsioni contenute nel Modello e alla corretta interpretazione/applicazione del presente Modello, degli standard di controllo, delle relative procedure di attuazione e del Codice Etico della Società;
    • segnalare tempestivamente all'organo amministrativo, per gli opportuni provvedimenti, le violazioni accertate del Modello che possano comportare l’insorgere di una responsabilità in capo alla Società e proporre le eventuali sanzioni.

    Ogni violazione o sospetto di violazione del Modello 231 e del Codice Etico può essere segnalata all'Organismo di Vigilanza.

    Le segnalazioni possono essere inviate con la seguente modalità:

    • e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • lettera all'indirizzo:
      • Hesperia Hospital Modena S.p.A.
        Organismo di vigilanza 231
        Via Arquà, 80/A
        41125 Modena (MO)
    Struttura Organizzativa

    DIRETTORE GENERALE - DR. GIOVANNI BATTISTA PISANI

    DIRETTORE AMMINISTRATIVO - DR. MARCO GIANNOPULO

    DIRETTORE SANITARIO - DR. STEFANO REGGIANI


    Attivita di ricovero

    Hesperia Hospital è accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale. Le degenze sono organizzate in dipartimenti articolati in unità operative che offrono prestazioni in regime di ricovero ordinario e di day-hospital. Hesperia Hospital è dotata di 125 posti letto totali di cui 100 di Degenza Ordinaria e 25 posti di Area Critica costituita dal Servizio di Terapia Intensiva (Rianimazione), Servizio di Terapia Semintensiva, Servizio UTIC (Unità di Terapia Intensiva Coronarica) e Pace-makers e Defibrillatori. E' altresì dotata di 7 sale operatorie di cui 2 sale attrezzate per la chirurgia ibrida e 2 laboratori di Emodinamica ed Elettrofisiologia.

    Dipartimento di cardiologia medico chirurgica e toraco vascolare

    • U.O. Chirurgia Cardiotoracica
    • U.O. Chirurgia Vascolare
    • U.O. Cardiologia con annesso Servizio di Emodinamica diagnostica, interventistica, elettrofisiologia ed elettrostimolazione – Pace Maker
    • U.O. di Riabilitazione Cardiologica

    Dipartimento di medicina e chirurgia

    • U.O. Chirurgia generale
    • U.O. Ginecologia
    • U.O. Medicina interna
    • U.O. Oculistica
    • U.O. Ortopedia con le sezioni:
      • Chirurgia della mano e dell’arto superiore
      • Chirurgia del piede e dell’arto inferiore
      • Centro scoliosi
      • Chirurgia del rachide
      • Chirurgia artroscopica mini-invasiva
      • Chirurgia Protesica Ortopedica
    • U.O. Otorinolaringoiatria
    • U.O. Urologia
    • U.O. Chirurgia Plastica-Ricostruttiva ed Estetica

    Dispone inoltre dei servizi di supporto e integrativi

    • Comparto operatorio con sette sale operatorie di cui 2 ibride e 2 laboratori di Emodinamica ed Elettrofisiologia
    • Area critica di degenza che raggruppa:
      • Servizio di Terapia Intensiva
      • Servizio di Terapia Semi-Intensiva
      • Servizio di UTIC (Unità di Terapia Intensiva Coronarica)
    • Servizio di Endoscopia (gastroenterologia, urologia, pneumologia)
    • Laboratorio di Chimica Clinica e microbiologia
    • Servizio di Diagnostica per immagini con medicina nucleare
    • Servizio di Ecografia ed Ecocolordoppler
    • Servizio di Fisiochinesiterapia
    Il Gruppo Garofalo
    Storia

    La storia del Gruppo Garofalo è una storia che viene da lontano, dagli anni del dopoguerra, quando l’Italia era un paese annientato e dal futuro precario.

    Raffaele Garofalo era un giovane idealista che obbediva al sogno in cui credeva fermamente: diventare un grande chirurgo. Subito dopo la laurea andò come volontario all’Ospedale militare di Napoli dove eseguì i suoi primi interventi chirurgici. Da Napoli a Roma passando per Ripe San Ginesio, si realizzò così il sogno del giovane Raffaele, che insieme ai suoi fratelli alla fine degli anni ‘50 rilevò la gestione della Clinica dove operava con grande tenacia, la casa di Cura Sant’Antonio da Padova a Colle Oppio.

    Gli anni ’60 innescarono in Italia una fase di trasformazione economica e sociale, da paese agricolo a nazione moderna, con un ‘industria in crescita esponenziale; in questo scenario la famiglia Garofalo compì il passo successivo che originò la nascita di un grande gruppo imprenditoriale. Fu acquistato un terreno nel quartiere di Monteverde e fu avviata la costruzione di una nuova clinica. Nacque così la Casa di Cura Città di Roma. Nel decennio successivo che passò alla storia con la definizione ”anni di piombo” a dispetto dello scenario negativo, il Gruppo Garofalo, che, sino a quel momento aveva investito in un settore anticiclico, concretizzò i risultati di un impresa assolutamente vincente. Fu così deciso di diversificare l’impiego delle risorse anche nel settore alberghiero e nacquero il Park Hotel Residence Blanc et Noir, il Residence Ponte Bianco ed il Park Hotel Residence Rouge et Noir. Fu contemporaneamente acquistato il Castello di Nerola, destinato nel tempo, a diventare uno dei dieci alberghi più belli del mondo.

    Negli anni ‘80 il Gruppo Garofalo proseguì una crescita massiccia nel comparto sanitario. Fu, pertanto, la volta dell’Aurelia Hospital, dell’European Hospital e della Casa di Cura Samadi. Nel ‘90 fu acquistata anche un’emittente televisiva locale Videouno con segnale su tutto il Lazio e parte della Toscana. Essa fu trasformata in Telesalute, prima emittente monotematica europea esclusivamente focalizzata sui temi della salute. Oggi Telesalute è diventata IES TV Informazione e salute.

    Alla fine degli anni ‘90 e all’esordio del 2000 il Gruppo Garofalo, presieduto dal suo fondatore Raffaele Garofalo, avviò una sana diversificazione territoriale, acquisendo strutture sanitarie in svariate regioni del Nord Italia. Fu, pertanto, la volta dell’Eremo di Miazzina a Verbania, l’Hesperia Hospital a Modena, Villa Berica a Vicenza e Villa Garda a Garda. Un processo di crescita che anche dopo la grave perdita subita dal Gruppo con la scomparsa del suo fondatore, avvenuta nel febbraio del 2006, si è perpetrato con l’acquisizione della Casa di Cura Rugani a Siena e la Casa di Cura Villa Von Siebenthal a Genzano di Roma.

    Ricerca
    Comitato Scientifico

    Dal 2001 è operante il Comitato Scientifico Hesperia del quale fanno parte professionalità rilevanti del mondo scientifico, con il compito di:

    • valutare e controllare i progetti scientifici
    • valutare i curriculum e le professionalità di nuovi professionisti che entrano a far parte dello staff di Hesperia Hospital
    • proporre lo sviluppo di nuovi programmi clinici
    • valutare la valenza scientifica di nuove tecnologie e del loro impatto sul miglioramento delle procedure
    Pubblicazioni

    Hesperia ha attivato un centro stampa per la pubblicazione di periodici monotematici atti a rappresentare le innovazioni più significative dello studio e cura di specifici eventi clinici.

    Argomenti già trattati:

    • tiroide
    • obesità
    • vene varicose
    • chirurgia della mano
    • chirurgia artroscopica e mini-invasiva

    Nota: gli articoli pubblicati sono in formato PDF. Per poterli leggere si deve disporre del programma Acrobat Reader.

    Chirurgia artroscopia e mini-invasiva
    Chirurgia della mano
    Progetto chirurgia dell'obesità
    Curare il cancro della prostata oggi è possibile
    Vene Varicose
    Partners scientifici

    IN ITALIA

    • Alma Mater Studiorum - Università degli Studi di Bologna
      • Hesperia è sede di una sezione della Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia - Coordinatore Prof. R. Di Bartolomeo
      • Dipartimento di Discipline Chirurgiche, Rianimatorie e dei Trapianti “A. Valsala” con progetto di ricerca scientifica sul tema “Psicofisica ed elettrofisiologia dello strabismo e sue conseguenze” - Coordinatore Prof. E. Campos
      • Per Applicazioni Biotecnologiche in Neuromorfofisiologia - Coordinatrice Prof.ssa L. Calzà
    • Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti
      • Per attività didattiche e formative in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Ortopedia
    • Università degli Studi di Ferrara
      • Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia
      • Istituto di Patologia Specialistica Chirurgica e propedeutica clinica
    • Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
      • Per la Medicina dello Sport
      • Dipartimento di Medicina Interna per la Scuola diretta ai fini speciali per Tecnici di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Tecnici Perfusionali
      • Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia per la formazione integrativa
      • Scuola di Scienze Infermieristiche
    • Università degli studi di Napoli
      • Per attività didattiche e formative con la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare
    • Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma
      • Istituto Nazionale Assicurazioni Infortuni Lavoratori (INAIL)
      • Quale Centro di riferimento per l’infortunio all’Arto Superiore
    • A.M.S.P.A.M.
      • Sede dell’Associazione Modenese per lo studio delle patologie della mano e dell’arto superiore 

    ALL’ESTERO

    • Heart Institute & Foundation Phoenix, Arizona
      • Hesperia è la sede europea dell’Arizona Heart Institute
    • Humboltd-Universitaet, Ospedale Charité - Berlino (Germania)
    Settori di ricerca

    La Direzione di Hesperia Hospital valuta e seleziona i progetti di ricerca e sperimentazione promossi dagli specialisti responsabili delle Aree Cliniche, che dovranno essere successivamente autorizzate dal comitato Etico Provinciale.

    I medici specialisti di Hesperia Hospital infatti collaborano con Atenei e Strutture Ospedaliere italiane ed estere in vari progetti di ricerca e studio.

    I dati clinici dell’attività di Hesperia Hospital sono inseriti nei più importanti registri di raccolta dati italiani ed europei.

    Collaborazioni

    LE COLLABORAZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

    Oltre ai rapporti di collaborazione attivati con altre strutture ospedaliere, Hesperia Hospital ha sottoscritto rapporti di collaborazione con Cliniche Universitarie e Centri Internazionali, allo scopo di creare i presupposti per scambi culturali e professionali con centri ospedalieri di grande prestigio:
    In Italia:

    • Alma Mater Studiorum - Università degli Studi di Bologna
      • Hesperia è sede di una sezione della Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia - Coordinatore: Prof. B. Turinetto
      • Dipartimento di Discipline Chirurgiche, Rianimatorie e dei Trapianti 'A. Valsalva' con progetto di ricerca scientifica sul tema 'Psicofisica ed elettrofisiologia dello strabismo e sue conseguenze' - Coordinatore: Prof. E. Campos
      • Per Applicazioni Biotecnologiche in Neuromorfofisiologia - Coordinatrice: Prof.ssa L. Calzà
    • Università degli Studi 'G.D'Annunzio' di Chieti

      Per attività didattiche e formative in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Ortopedia
    • Università degli Studi di Ferrara
      • Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare della Facoltà di Medicina e Chirurgia
      • Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia, per lo svolgimento di attività formative In Hesperia Hospital per i medici iscritti alla Scuola e per l'utilizzo del personale a fini didattici, di ricerca e di preparazione professionale degli specializzandi. Coordinatore: Dr. Prof. L. Osti
      • Istituto di Patologia Speciale Chirurgica e Propedeutica Clinica
      • Convenzione con l'Istituto di Patologia Speciale Chirurgica e Propedeutica Clinica - Coordinatore: Prof. G. Azzena
    • Università degli Studi di Modena e Reggio
      Per la Medicina dello Sport
      • Dipartimento di Medicina Interna per la Scuola Diretta ai fini speciali per Tecnici di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Tecnici Perfusionali - Coordinatore: Prof. G. Mattioli
      • Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia, per la formazione didattica integrativa - Coordinatore: Prof. R. Parravicini
    • Università di Napoli

    Per attività didattiche e formative con la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare

    • Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

    Per la costituzione di un polo didattico per la Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport

    • Istituto Nazionale Assicurazioni Infortuni Lavoratori (INAIL)

    Quale centro di riferimento per l'infortunio all'Arto Superiore. Per attività didattiche e formative in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Ortopedia

    • A.M.S.P.A.M.

      Sede dell'Associazione Modenese per lo studio delle patologie della mano e dell'arto superiore - Direttore Scientifico: Prof. A. Caroli


    All'estero
    :

    • Arizona Heart Institute di Phoenix (Arizona, USA): Hesperia è la sede europea dell'Arizona Heart Institute. Il Direttore Prof. Edward Dietrich è presente, con cadenze regolari, per operare personalmente insieme agli specialisti di Hesperia. Questa stretta collaborazione consente al personale medico ed infermieristico di Hesperia di effettuare frequenti stages formativi presso la sede americana.
    • Harvard Medical School Boston, USA: contratto di esclusiva per la pubblicazione in edizione italiana della rivista Harvard Health Letter con spazi editoriali destinati e riservati ad Hesperia
    Hesperia Carpi

    Hesperia Diagnostic Center
    sede di Carpi
    Via 3 Febbraio, 1/A
    41012 CARPI (MO)
    Tel 059/680330 - Fax 059/680385

    e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Direttore Sanitario: Dr.ssa Clorinda Labia


    Hesperia Diagnostic Center di Carpi, costituito da un Poliambulatorio con annesso Laboratorio di analisi di chimica clinica, immunologia, microbiologia e RIA (Medicina Nucleare in Vitro), dal 1979, è impegnato a fornire servizi per la diagnosi e cura con costanza e ricerca della qualità, che lo hanno portato a ottenere l’accreditamento regionale con il Sistema Sanitario Nazionale.

    Hesperia Diagnostic Center Carpi dispone di un team composto da Medici Specialisti, Biologi e Tecnici della Riabilitazione e di un’ampia gamma di Servizi che vengono erogati sia in regime di convenzione con il SSN sia privatamente, che con un puntuale programma di aggiornamento e formazione, unito al migliore standard tecnologico, garantiscono prestazioni di elevato livello qualitativo.

    La struttura, situata a Carpi nelle immediate adiacenze del centro storico e a ridosso della tangenziale B. Losi, è facilmente raggiungibile a piedi o in autobus, la cui fermata si trova proprio all’altezza del civico 1/AA, ma anche in auto per coloro che vengono da fuori città. 

    Il Poliambulatorio Hesperia Diagnostic Center Carpi dispone di una Segreteria aperta dalle ore 7.30 alle ore 19.30, con orario continuato per l’accettazione dei clienti e il disbrigo di tutte le formalità burocratiche e amministrative. Il personale altamente qualificato è in grado di fornire tutte le informazioni riguardanti i Servizi offerti e di prenotare, anche telefonicamente, le Prestazioni Ambulatoriali Specialistiche e di Fisioterapia Riabilitativa. La segreteria dispone inoltre del servizio TELECUP per la prenotazione delle Visite Specialistiche in regime di Accreditamento con il S.S.N.

    Elenco dei sevizi:

    • Ambulatorio infermieristico e centro prelievi
    • Diagnostica strumentale, con consegna immediata del referto
    • Visite specialistiche
    • Laboratorio analisi chimico-cliniche e microbiologiche
    • Fisioterapia (manuale, medica, strumentale, tecniche riabilitative)
    Servizi
    Ambulatorio infermieristico e centro prelievi
    Diagnostica strumentale
    Fisioterapia
    Laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologiche
    Visite Specialistiche
    Visite specialistiche
    Chirurgia Senza Sangue

    Particolare attenzione viene prestata ai pazienti Testimoni di Geova da Hesperia Hospital, che ha messo in atto tutte le misure per ridurre il più possibile l’utilizzo di sangue ed emoderivati.

    Proprio per questa particolare attenzione, Hesperia Hospital è tra i Centri di riferimento per i pazienti Testimoni di Geova.

    Gestione del rischio infettivo (ex CIO)
    Funzione aziendale della gestione del rischio infettivo

    Presidente: Dott. S. Reggiani - Direttore Sanitario Hesperia
     
    Coordinatori: Dott. Piero Aloisi – Referente Sezione Microbiologia Laboratorio Analisi                     
                        Dott. Luca Barbolini - ICI

    La Segreteria è contattabile dalle ore 9 alle ore 17 ai seguenti recapiti Telefonici:
    059/449199 e  059/449549

    Hesperia Hospital fa parte del gruppo di Aziende Sanitarie che dal 2006 hanno attivato, con il coordinamento della Regione Emilia Romagna, un programma specifico per il controllo delle infezioni ospedaliere nei Dipartimenti di Cardio-Chirurgia Toracica, Dipartimento di chirurgia Generale e Area Critica.
    Il Comitato per il Controllo delle Infezioni Ospedaliere (ex-CIO) è stato istituito in seguito alla Circolare Ministeriale n. 52/1985 ("Lotta contro le Infezioni Ospedaliere") che prevede:
    a) Linee guida
    - scegliere ed elaborare le strategie di lotta contro le infezioni
    - proporre alla direzione e al personale tali strategie
    - controllarne e valutarne l'attuazione
    - cercare di ridurre il numero di Infezioni Ospedaliere prevenibili nei pazienti ricoverati ed evitarne l'insorgenza nel personale medico e paramedico presente in ospedale
    - curare la formazione specifica del personale sull'argomento
    - garantire la sorveglianza mirata, intesa come raccolta continua di informazioni, analisi dei dati, applicazione delle misure di controllo e valutazione ed efficacia delle stesse;

     

    • un nucleo strategico , che si identifica col Comitato di Direzione e che dovrà individuare gli obiettivi ed integrare le attività di controllo mirate a prevenire la trasmissione di infezioni in ambito assistenziale e quelle mirate a promuovere l’uso responsabile degli antibiotici, nonché formulare proposte di formazione del personale in ambito infettivologico. Di volta in volta potrà essere integrato da professionisti con competenze specifiche per eventuali problematiche.

     

    • Due nuclei operativi
    1. Nucleo Operativo per il controllo delle infezioni con referente la Dr.ssa Elena Ferrari.

     

    2. Nucleo Operativo per l’uso responsabile degli antibiotici con referente il Dr. Nicola D’Apollo.

    I succitati Nuclei Operativi si avvarranno della collaborazione sulla base dei progetti a valenza annuale o pluriennale dei seguenti Professionisti: Dr.ssa Michelina Guerra, Dr. Lorenzo Gatti, Dr. Marco Pedulli, Dr. Luca Pellegrino,Dr. Antonio Bisceglia, Dr.ssa Patrizia Ricci, Dr.ssa Susanna Severi, Dr.ssa Rosa Rigillo, Dr. Alberto Gozzi, Dr. Cristina Crispo, Dr.ssa Margherita De Santis, Dr. Giacomo Pastorelli.

    Punto di raccordo fra i due Nuclei Operativi saranno il Dr. Piero Aloisi – Laboratorio Analisi – Sezione Microbiologia, il Dr. Luca Barbolini – ICI e la Dr.ssa Monica Miselli – Biologa con responsabilità del Deposito Farmaci che parteciperanno ad entrambi i Nuclei Operativi ..

    • Facilitatore Dr. Fabio Tumietto (Consulente esterno)

     

     

    b) l'istituzione di una commissione tecnica responsabile della lotta contro le Infezioni Ospedaliere, che dovrà
    - stabilire la strategia di lotta
    - verificare l'effettiva applicazione dei programmi di sorveglianza e controllo e la loro efficacia
    - curare la formazione culturale e tecnica in materia di personale.


    c) composizione
    dal 01/01/2015 a seguito di Determina del Direttore Generale del 28/01/2015 è stato riorganizzato conformemente alla Delibera Regionale n. 318 del 25/03/2013 “Linee di indirizzo alle azienda per la gestione del rischio infettivo: infezioni correlate all’assistenza e uso responsabile di antibiotici”con :

    Hesperia Bimbi

    Da maggio 2016 Hesperia Hospital ha voluto creare un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), che gli consentisse di mettere a disposizione personale altamente qualificato per aiutare , in Hesperia Hospital e in ogni parte del mondo, bambini bisognosi di cure ad elevato contenuto specialistico. 

    L’Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Essa intende operare nel settore della beneficenza, sia diretta che indiretta, come previsto dall'art. 10 comma 2 bis del D. Lgs. 460/97, oltre che nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria a favore dei soggetti svantaggiati, svolgendo le seguenti attività primarie:

    1. assistere i bambini di qualsivoglia nazionalità affetti da patologie congenite od acquisite che  limitano la qualità di vita o ne possono causare la fine ;

    2. sostenere le famiglie indigenti dei bambini di cui al punto precedente offrendo loro il rimborso delle spese di viaggio e soggiorno in occasione di cure mediche, terapie e interventi chirurgici  ;

    3. favorire il progresso medico per il trattamento di patologie congenite od acquisite di riscontro non frequente e per le quali non esiste ancora una copertura assistenziale adeguata.

    4. Favorire la formazione del personale sanitario dei paesi più bisognosi.

    Eventuali donazioni possono essere fatte  presso la Banca Popolare dell’Emilia Romagna BPER

    Conto nr. 2438752

    Intestato a Hesperia Bimbi Onlus

    IBAN: IT 20 I 05387 12900 000002438752

    BIC (Codice Swift): BPMOIT22XXX