Our services

Department of medical surgical and thoracic vascular cardiology

Hospitalisation is arranged according to departments sub-divided into OUs (Operative Units), each offering services for ordinary hospitalisation, day-hospital and day-surgery

  • Operative Unit of Heart Surgery
  • Operative Unit of Vascular Surgery
  • Operative Unit of Cardiology, including Interventional Diagnostic Hemodynamic Service, Electrophysiology Electro Stimulation – Pace-Maker
  • Operative Unit of Cardiological Rehabilitation
 
Read more
 

Department of Medicine and General surgery

Hospitalisation is arranged according to departments sub-divided into OUs (Operative Units), each offering services for ordinary hospitalisation, day-hospital and day-surgery

  • Operative Unit of General Surgery
  • Operative Unit of Gynaecology
  • Operative Unit of Internal Medicine
  • Operative Unit of Eye Surgery
  • Operative Unit of Orthopaedics
  • Operative Unit of Otolaryngology
  • Operative Unit of Urology
  • Operative Unit of Reconstructive Plastic Surgery
 
Read more
 

Support and integrative services

Hesperia Hospital also has support and integrative services:

  • 8 surgery rooms, 2 hybrid surgery rooms and areas of support
  • Critical Unit including:
  • Intensive Care Unit
  • Semi-Intensive Therapy
  • UTIC Service (Intensive Coronary Therapy)
  • ...
 
Read more
 

Outpatient services

Clinical services (visits and instrumental examinations) may be performed on the national health service or on self-paying basis. A part few visits with direct access, all visits via the national health service must be reserved through CUP (Centro Unico Prenotazioni ).

 
Read more
 

Hospital guidelines
How to book
Types of Hospitalization
Hospitalization
Release from hospital
Useful numbers
How to get there
Hotel accomodation
News & Comunicazioni

Prelievo sierologico per l'individuazione del virus SARS-Cov-2
Hesperia Hospital, nelle sedi di Modena e Carpi, è stato autorizzato dalla Regione ad effettuare test sierologici, tramite prelievo venoso, per la ricerca di anticorpi IgG e IgM contro SARS-Cov-2, sia a privati che alle aziende.
E’ necessaria la prenotazione telefonando al n.059.449111 per concordare la data del prelievo. Il giorno dell'appuntamento bisogna recarsi con la richiesta del medico di Medicina generale (ricetta bianca) presso l'accettazione di Hesperia Hospital, meglio se con modulo di consenso informato già compilato (disponibile sul sito). Il referto sarà disponibile entro un’ora.
Anche le aziende possono richiedere l'esecuzione del test per i propri dipendenti, che può essere svolto direttamente in sede, previa comunicazione del datore di lavoro e del medico competente alla Regione Emilia Romagna (Il modulo è disponibile sul sito www.hesperia.it).
Il Laboratorio provvederà, come previsto dalle direttive regionali, a mettere a disposizione delle Autorità Sanitarie locali gli esiti dei test eseguiti. In caso di esito positivo (IGM e/o IGG) il paziente dovrà mettersi in isolamento fiduciario, come da linee guida regionali, e contattare il dipartimento di igiene e sanità pubblica per l'esecuzione del tampone.
I costi del servizio sono i seguenti:
Prelievo ematico e test rapido SARS-Cov-2 per la ricerca di anticorpi IgG e IgM
€ 35,00 (€ 10,00 prelievo + € 25,00 test rapido).
Per i soci Coop sconto 10%
Per maggiori informazioni:
www.hesperia.it
tel.059-449.111
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Intervista al Dott. Italo Ghidoni , Responsabile dipartimento di Cardiologia medico-chirurgica e Toraco –Vascolare e Responsabile Unità operativa di Cardiochirurgia Hesperia Hospital Modena
Qual è stata l’attività di Hesperia Hospital durante la fase acuta della Pandemia da Dovid-19?
In questa fase della Pandemia fin dai primi giorni di marzo l’attività Cardiochirurgia in Hesperia Hospital è stata dedicata solo a pazienti che necessitavano interventi in Urgenza ed Emergenza. Questo per salvaguardare la possibilità di avere spazio per altri pazienti che necessitavano di cure e per non far correre rischi aggiuntivi ai pazienti che potevano procrastinare l’intervento
Quali procedure avete applicato per poter continuare a operare in sicurezza?
Qui occorre distinguere un livello generale di “Protezione” che riguarda la struttura ospedaliera con monitoraggio (Triage) per ogni persona che entrava in clinica, il contingentamento delle visite ai pazienti ricoverati, la sanificazione continua degli ambienti il rispetto di protocolli comportamentali di tutto il personale, l’utilizzo fin dal primo momento dei dispositivi di protezione individuale Questo ha permesso a tutti di poter svolgere il proprio lavoro senza condizionamenti o paure che potessero inficiare la qualità del risultato.
Per questo è doveroso sottolineare l’impegno e la determinazione della Direzione Generale e della Direzione Sanitaria nel perseguire l’obiettivo di Hesperia Hospital Covid free
Ritiene che le collaborazioni nate in questo periodo fra Hesperia Hospital e gli Ospedali pubblici abbiano portato un reale vantaggio per i pazienti?
Premesso che la collaborazione con gli Ospedali pubblici ha una lunga storia e si può parlare di sinergia con la Sanità pubblica è stata in questa fase più evidente con la scelta reciproca di individuare Hesperia Hospital come Covid free . Questa scelta ha permesso di fare gli interventi cardiochirurgici in urgenza ed emergenza ma anche di utilizzare la nostra struttura ospedaliera per interventi non differibili da parte di diversi operatori degli Ospedali di Carpi ,Policlinico, Baggiovara impossibilitati a lavorare nei loro presidi perché quasi interamente dedicati al trattamento dei pazienti Covid positivi
La Fase 1 con la riduzione dell’attività sanitaria che conseguenze lascia?
Come si diceva in precedenza in queste settimane abbiamo potuto operare solo i pazienti non differibili lasciando in attesa tutti i pazienti con necessità di intervento non urgente. Da rilevare che in queste settimane con gli ambulatori chiusi e il timore delle persone ad entrare negli ospedali una parte non trascurabile delle persone non hanno potuto essere visitate e studiate e quindi sono nella necessità di avere una risposta alle problematiche sanitarie, che naturalmente non sono scomparse, ed è bene siano affrontate prima che diventino gravi e pericolose
Ritiene che oggi i pazienti possano rivolgersi ad Hesperia Hospital con ragionevole tranquillità?
Il percorso di questi due mesi ha messo in evidenza che con l’applicazione delle procedure, l’attenzione, il rigore professionale si possa riprendere un’attività qualificata che dia garanzie ai pazienti e agli operatori. In Hesperia Hospital già dall’11 maggio è ripresa una attività di visite, diagnostica e ricovero per tutti pazienti. L’attività cardiochirurgia riguarda tutti i pazienti nella consapevolezza che l’esperienza di questi mesi ha arricchito le conoscenze e la qualità delle nostre cure.
Contact us for booking and information